• Teaser del cortometraggio dell'Evento - Regia di Andrea Sardo
Home / Momenti / Premio Nazionale Gianfranco Merli 2016

Premio Nazionale Gianfranco Merli 2016

Monte Citorio-49

Premio Nazionale per l’Ambiente “Gianfranco Merli” – 2016

Il 20 luglio, presso la Sala del Mappamondo di Montecitorio a Roma, è stato consegnato il premio Nazionale per l’Ambiente “Gianfranco Merli” – 2016 al Dott. Guido Bissanti, già Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Agrigento, della Federazione della Sicilia e componente del Consiglio Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

Monte Citorio-53Premio Nazionale Gianfranco Merli 2016, organizzato dal Movimento Azzurro Italiano (Associazione ambientalistica riconosciuta ai sensi della legge 08.07.1986 n° 349), viene consegnato ogni anno alle personalità e/o alle Organizzazioni che si sono particolarmente distinte per l’impegno ambientale nel territorio italiano.
Durante la cerimonia, molto partecipata e presieduta dal Presidente Nazionale del Movimento Azzurro Italiano, Dott. Rocco Chiriaco, è stata consegnata la targa premio ed una pergamena.
Il premio arriva a pochi mesi di distanza dalla pubblicazione dell’ultimo libro di Guido Bissanti dal titolo: Come il Titanic?. Un libro che, con un’analogia stringente ai fatti che portarono all’affondamento del tristemente famoso transatlantico, vuole rappresentare le contraddizioni ed i rischi della civiltà odierna.
Sui temi del volume è stato creato un innovativo Evento Artistico-culturale che attraverso immagini, cortometraggi e musiche, per tutto il 2016 ed il 2017, rappresenta, nelle principali città italiane, gli attuali scenari della civiltà odierna e delle sue questioni sociali ed ambientali.
Le motivazioni del Premio sono state infatti “Per la diffusione attraverso pubblicazioni tecnico-scientifiche dei valori umanistici connessi alle discipline ambientali. In particolare per la promozione di iniziative sul territorio nazionale tese a valorizzare la interdisciplinarietà delle più recenti nozioni riferite alla conservazione delle risorse naturali, al cambiamento climatico, alla biodiversità”.